Festa della Madonna dell’Udienza, Sambuca (Ag)

ITINERARI ANTROPOLOGICI

FESTA DELLA MADONNA DELL’UDIENZA, SAMBUCA (AG)

Terza domenica di maggio.

Sono trascorsi più di 400 anni ormai da quella prima udienza che la Madonna diede alle preghiere dei Sambucesi, salvando il paese da un’epidemia di peste. Si tratta di una delle feste religiose più antiche di Sicilia e la partecipazione popolare a questo evento è grandissima. Un rigorosissimo rituale accompagna ogni fase di questa lunga giornata che sembra votata a due parole d’ordine, lentezza e solennità. Non a caso la Madonna di Sambuca è nota proprio per il suo originale incedere un passo avanti e due passi indietro, cosicché sembra non avanzare mai. Ogni passaggio di questo rito è condotto con la massima cura, a partire dalla preparazione della vara cui sono preposti solo ed esclusivamente i membri della Confraternita della Madonna dell’Ubbidienza. Spettacolare è la discesa della statua della Madonna dal suo altare sino alla vara: guidato da una macchina scenica il percorso, apparentemente breve, si compie gradualmente davanti agli sguardi rapiti dei fedeli componendosi di infiniti, controllatissimi e minuscoli movimenti.