Museo del sale di Nubia

ITINERARI ANTROPOLOGICI

MUSEO DEL SALE DI NUBIA

Di oro bianco, vasche luccicanti, mulini a vento e fenicotteri.

Percorrere le vie del sale è un omaggio alla Sicilia. Un paesaggio unico caratterizza questo tratto di costa in cui ancora oggi si lavora il sale per essiccazione. Il Museo del sale (www.museodelsale.it; Via Chiusa - Nubia Paceco (Tp), t. 0923/867061, lun/dom 09.30/19.00) si trova alle porte di Trapani, in contrada Nubia ed è gestito dalla famiglia Culcasi, originariamente proprietaria della salina. Madre e figli guidano i visitatori alla scoperta dei vari passaggi di lavorazione del sale con un raccontare sempre appassionato ed efficacissimo nel trasmettere l’idea di quanta fatica necessitasse ogni chilo di quest’oro bianco che solo nei più torridi mesi estivi si lascia raccogliere Dopo il museo si può partire alla scoperta delle saline, basta anche semplicemente percorrere in auto la strada che le costeggia da Trapani verso Marsala o fare una passeggiata guidata all’interno della riserva del WWF (www.wwfsalineditrapani.it, su prenotazione, visite guidate gratuite disponibili; T 0923-867700).